Il Milli e la Cinémathèque française: un progetto internazionale per riflettere sul tempo nel cinema

Data: 14/11/2020

La pandemia e il confinamento hanno riscritto le regole del nostro vivere e agire nel mondo, modificando in particolare un aspetto tanto impalpabile quanto concreto del nostro esistere: il tempo. Come sospeso, iperdilatato, durante il lockdown, sincopato dai contatti digitali e dalla necessità di far ripartire abitudini percepite come indispensabili.

Proprio del tempo – e della sua particolare declinazione cinematografica e audiovisiva -, si occuperà il laboratorio didattico, realizzato dagli esperti del Cineforum Teramo con la partecipazione di un gruppo di studenti e docenti del Liceo statale “Giannina Milli” di Teramo.

Le attività del laboratorio si inscrivono nel quadro di un progetto internazionale, giunto alla sua 27 edizione, denominato Le cinèma, cent ans de jeunesse e promosso dalla prestigiosa Cinémathèque française. Gli studenti del liceo Milli rappresenteranno l’Italia in un contesto internazionale che vedrà la partecipazione di scuole, cineteche, istituiti cinematografici di tutto il mondo: Giappone, Brasile, Portogallo, Svezia, India, Messico, e molti altri.