Progetti

Ampliamento dell'offerta formativa

Pegaso, il giornale scolastico della nostra scuola, ha ormai una lunga storia: siamo giunti al numero 23 e viene pubblicato annualmente in versione cartacea.

Il nostro non si è mai limitato a raccontare le attività e le iniziative della scuola, ma è stato sempre ricco di riflessioni e approfondimenti sull'attualità e su tematiche di vario genere, dalla cultura alla politica, dalla società alla scienza, senza dimenticare le recensioni di libri, film e serie.
L'esperienza della redazione è sempre stata molto formativa per i ragazzi: il lavoro di gruppo consente di confrontarsi, sviluppare un pensiero critico, stimolare la creatività, in un contesto meno formale di quello della lezione frontale.
Negli anni i nostri alunni hanno avuto modo di conoscere tante persone che sono venute a raccontarci la loro esperienza o ad aiutarci a comprendere alcuni aspetti della nostra società.
La redazione ha visto avvicendarsi giovani giornalisti, alcuni dei quali si sono appassionati alla scrittura proprio grazie a questa esperienza: il nostro obiettivo è quello di far maturare nei ragazzi un senso critico che possa accompagnarli anche e soprattutto nel loro percorso di vita.

Finalità generali del progetto:

- favorire l’incontro degli alunni con il mondo dei libri e potenziare la metodologia della lettura e dell’interpretazione in funzione sia dell’approfondimento degli argomenti oggetto di studio sia dello sviluppo culturale ed intellettuale personale.

- avvicinare gli studenti al testo filmico, sviluppando in loro senso critico, capacità di apprezzare scelte stilistiche, competenze di analisi e interpretazione degli elementi tipici del linguaggio cinematografico.

Obiettivi specifici:

- sviluppare e potenziare l’amore per la lettura;

- potenziare le capacità logiche ed argomentative;

- arricchire il patrimonio lessicale ed espressivo;

- alimentare lo spirito di ricerca e di approfondimento delle tematiche studiate;

- sviluppare la competenza all’interpretazione del testo letterario;

- sviluppare la competenza all’interpretazione del testo cinematografico;

Metodologie impiegate:

- confrontare i diversi linguaggi: narrativo e cinematografico.

- lettura diretta – anche espressiva – dei testi;

- individuazione, discussione e approfondimento delle tematiche emergenti dalla lettura dei testi;

- scelta e visione di film relativi agli argomenti affrontati;

- discussioni guidate sulle scelte stilistiche, espressive e tematiche;

- contestualizzazioni, attualizzazioni, approfondimenti.

Certificazioni linguistiche arricchiscono il curriculum degli studenti, agevolano tutti coloro che intendono proseguire i propri studi all’estero e costituiscono un plusvalore per l’inserimento in qualsiasi contesto lavorativo in Italia e nel mondo. Hanno validità permanente, e molte Facoltà universitarie italiane li riconoscono come esami di lingua per i corsi di laurea.  La certificazione linguistica livello è il titolo ufficiale che attesta il livello di conoscenza di una lingua. Gli esami di certificazione linguistica sono riconosciuti da Università, datori di lavoro ed organismi nazionali e sono rilasciati da enti certificatori riconosciuti in tutto il mondo.

Programma Doppio Diploma Mater Academy è un percorso finalizzato al conseguimento del diploma presso la scuola superiore americana Mater Academy High School in abbinamento a quello di maturità italiana. Agli studenti è richiesto di ottenere 24 crediti totali nell’arco di 4, 3 o 2 anni. I corsi del piano di studi da svolgere con la scuola americana sono  in modalità di didattica a distanza e a completamento del programma i ragazzi raggiungono mediamente un livello avanzato di competenza linguistica, pari ad un C1/C2 del Quadro Europeo di riferimento e un diploma che permette l’iscrizione nelle università statunitensi.

All'interno dell'ampliamento della propria offerta formativa, il Liceo Milli attiva un corso base di Lingua Araba in orario extracurricolare aperto a tutti gli studenti dell'Istituto.

Il Liceo Giannina Milli e la Cinémathèque française: un progetto internazionale per riflettere sul tempo nel cinema

La pandemia e il confinamento hanno riscritto le regole del nostro vivere e agire nel mondo, modificando in particolare un aspetto tanto impalpabile quanto concreto del nostro esistere: il tempo. Come sospeso, iperdilatato, durante il lockdown, sincopato dai contatti digitali e dalla necessità di far ripartire abitudini percepite come indispensabili.

Proprio del tempo – e della sua particolare declinazione cinematografica e audiovisiva -, si occuperà il laboratorio didattico, realizzato dagli esperti del Cineforum Teramo con la partecipazione di un gruppo di studenti e docenti del Liceo statale “Giannina Milli” di Teramo.

Le attività del laboratorio si inscrivono nel quadro di un progetto internazionale, giunto alla sua 27 edizione, denominato Le cinèma, cent ans de jeunesse e promosso dalla prestigiosa Cinémathèque française. Gli studenti del liceo Milli rappresenteranno l’Italia in un contesto internazionale che vedrà la partecipazione di scuole, cineteche, istituiti cinematografici di tutto il mondo: Giappone, Brasile, Portogallo, Svezia, India, Messico, e molti altri.

scuola

Che cos’è il CIC

Lo sportello di ascolto psicologico, più comunemente chiamato centro di informazione e consulenza (CIC) nasce  con DPR del 9/10/1990 n° 309 che definisce lo svolgimento di attività di educazione alla salute a scuola, con l’obiettivo di favorire il benessere psicofisico e relazionale dell’adolescente.

Il CIC del Liceo Milli

L’adolescenza costituisce una fase del percorso di crescita dei ragazzi caratterizzata da importanti cambiamenti fisici, psicologici e relazionali che richiedono una ristrutturazione dell’immagine di sé. I ragazzi si trovano a confrontarsi con numerosi e complessi compiti di sviluppo quali la costruzione dell’idea di se stessi, la ricerca di indipendenza, di autonomia e del senso per la vita. Nell’affrontare questi compiti, molti ragazzi possono sentirsi confusi e disorientati e a questa situazione spesso si unisce la difficoltà nel comunicare e condividere le proprie esperienze.

All’interno di quest’ottica, lo Sportello d’ascolto vuole offrire uno spazio di ascolto e sostegno alla crescita.

Questo servizio sarà un’occasione per i ragazzi:

-di ascolto

-di accoglienza e di accettazione

-di sostegno alla crescita

-di orientamento

-di informazione.

Lo sportello si rivolge principalmente agli studenti, ma offre un’opportunità di scambio e di sostegno anche alle famiglie che potranno, se vorranno, trovare ascolto e supporto:

-nell’esercizio di una genitorialità piena e consapevole

-nel potenziamento delle proprie competenze educative.

REGOLAMENTO DEL CIC

Il progetto prende le mosse dalla consapevolezza che la scuola debba promuovere la crescita globale dei ragazzi, spronandoli ad un approccio critico nei confronti di idee e convinzioni comunemente diffusi ed accettati in una società che considera solo l'apparenza. Quest'anno prevede una tematica estremamente attuale, quale quella del "body positivity", attraverso l'intervento di un esperto esterno che guiderà gli alunni alla riflessione su quello che è ormai diventato uno stereotipo irrinunciabile ma nel contempo assolutamente irreale, promovendo, al contrario, sentimenti di rispetto, dignità e inclusione.

Il progetto consiste nell' intervento di un esperto esterno che guiderà gli alunni alla comprensione più matura e consapevole delle dinamiche psico-fisiche legate alla sfera sessuale.

La conoscenza del territorio e delle risorse umane, ambientali ed artistiche è fondamentale a riconoscersi parte di un sistema disponibile ed in quanto tale assolutamente fruibile. La disponibilità di personaggi del territorio comunque legati al mondo dell'editoria, della politica e delle arti e professioni vuole avvicinare gli studenti a modelli vicini, possibili e lontani da una mera conoscenza legata al web e ai social. La conoscenza dei temi e delle persone coinvolte vuole essere di stimolo a muovere negli studenti desideri, passioni, sogni e progetti per lanciarli in un piano di conoscenza e fattibilità, come pure di autodeterminazione. L'ampiezza dei temi e i personaggi coinvolti catturano sicuramente l'attenzione degli studenti e I'incontro, speriamo in presenza, può veramente essere di stimolo allo sviluppo della personalità e di indirizzo verso scelte meglio note.

Le attività previste sono incontri diretti con personaggi del territorio, autori di libri, rappresentanti della politica locale, professionisti del teatro, della musica e delle altre arti.

Obiettivo del programma è quello di avvicinare gli studenti a risorse territoriali fruibili, ambienti e persone, non così apparentemente lontane: una conoscenza allargata che parte dalle loro passioni (musica, teatro, libri) ed arriva ai temi delle istituzioni e della politica.

Allegato_Scheda_Progetto__Marchioni_Emma

Il Liceo Milli organizza per le sue studentesse e i suoi studenti la fruizione di spettacoli teatrali in lingua straniera: inglese, francese e spagnola in teatri della provincia.

Teatro in lingua agevola l’apprendimento delle lingue straniere e mira a favorire l’acquisizione di competenze comunicative nelle lingue comunitarie, promuovendo il conseguimento di un traguardo personale e gratificante di conoscenze, competenze e capacità linguistico comunicative avvicinando gli studenti al teatro come strumento di conoscenza letteraria, storica e culturale.

Il progetto si configura come un'esperienza laboratoriale sul testo letterario. 

I docenti che aderiscono al progetto, individuano un romanzo da far leggere agli alunni nel corso dell'anno scolastico. Alla lezione frontale, che ha uno spazio ridotto rispetto al lavoro collettivo (individuale o di gruppo degli studenti), viene riservato il compito di introdurre la lettura, guidare l'analisi, sollecitare il dialogo e aiutare a costruire una sintesi conclusiva dell'opera. 

Alla fine di questo percorso si svolge l'incontro con l'autore (organizzato e realizzato dagli studenti), la scuola riceve un bonus libri  da destinare all'arricchimento della biblioteca scolastica (sottolineare il fatto che oltre alla biblioteca scolastica, stiamo allestendo nella scuola un'area dedicata al BooKCrossing). 

Perché il progetto Einaudi? Per accrescere negli studenti il piacere della lettura e  sviluppare competenze analitiche, riflessive e critiche ma anche per far compiere loro un'esperienza concreta dell'oggetto letterario e in questo modo contribuire a rendere le aule scolastiche, luoghi di ringiovanimento della cultura.

Ecco una piccola dimostrazione del Progetto realizzato nell'a.s. 2019/2020.

Didattica laboratoriale in presenza e in DAD è un progetto che assicura agli studenti la frequenza ai  laboratori sia  in presenza che a distanza nel rispetto delle misure di sicurezza per il contenimento della diffusione Covid-19. In presenza riprogrammando l’organizzazione degli spazi con lo sdoppiamento delle classi, a distanza facendo ricorso a una didattica laboratoriale utilizzando la piattaforma Google Suite e le sue applicazioni, Classroom e Meet, per attività di recupero e potenziamento per gruppi di livello e l’utilizzo di metodologie innovative.

Si tratta di un progetto di mobilità europea per alunni e docenti che prevede un'esperienza formativa all'estero tramite il soggiorno in una famiglia ospitante e lo studio presso una scuola straniera del paese di riferimento; tale percorso consente una totale immersione nella nuova realtà, così da produrre negli alunni uno spirito di tolleranza maturo e consapevole alla luce di una conoscenza approfondita della cultura straniera.

Concorso Didattico Culturale itinerante riservato agli studenti degli Istituti Secondari di I e II grado. Ogni classe è una squadra, che sfiderà, nella finalissima, le classi di altri Istituti avvalendosi di tecnologie interattive e consiste nel rispondere esattamente a domande multi-risposta, a tempo, su argomenti relativi al piano studi didattico, cultura generale, educazione civica, conoscenza del territorio e, soprattutto, sulla corretta Raccolta Differenziata dei Rifiuti. E' un'iniziativa dei Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli Imballaggi: Cial per l'alluminio, Comieco per la carta ed il cartone, Corepla per la plastica, Coreve per il vetro, Ricrea per l'acciaio e Rilegno per il legno.

Intercultura è un percorso educativo, un'esperienza di crescita. Soprattutto è una storia che dura per tutta la vita. Un'organizzazione di volontariato senza scopo di lucro che promuove il dialogo interculturale e gli scambi scolastici internazionali.

Abbracciare l'Intercultura significa aprire la mente e diventare cittadini del mondo.

Il progetto  Scuola di legalità e giustizia in collaborazione con l’Università di Teramo e l’Associazione “Falcone e Borsellino”,  è  rivolto agli studenti delle ultime classi e intende favorire la promozione culturale, la riflessione e il dibattito sui temi della legalità, della giustizia sociale e l’impegno comune nel contrasto ad ogni forma di speculazione e di ricorso ad interventi illeciti e corruttivi.

Il progetto Studente Atleta ad Alto Livello consente a studentesse e studenti, impegnati in attività sportive di rilievo nazionale, di conciliare il percorso scolastico con quello agonistico attraverso la formulazione di un Progetto Formativo Personalizzato